Huw Lewis-Jones (a cura di) – “Le terre immaginate”
Un atlante di viaggi letterari, a cura di Huw Lewis-Jones. Scrittori e illustratori di fama internazionale parlano dei loro "viaggi", passando in rassegna non solo le mappe che compaiono nei loro libri, ma anche quelle che li hanno ispirati e gli schizzi che hanno realizzato durante il processo di scrittura. (Traduzione di Paolo Bianchi e Laura Serra).
Douglas Adams – “L’ultima occasione”
Il grande scrittore umoristico Douglas Adams, autore di "Guida galattica per autostoppisti", scrive un reportage su tutti gli animali minacciati di estinzione nel mondo. Con lui lo zoologo e naturalista Mark Carwardine.
Jay McInerney – “L’ultimo scapolo”
Vite di coppie fatte di contraddizioni: tradimenti e condivisioni, passioni adultere e sicurezze tutte casalinghe. Una commedia umana fatta di silenzi, segreti e litigi. Tutti i racconti inediti di Jay McInerney, fra cui il nucleo di quello che diventerà "Le mille luci di New York".
Greg Iles – “Il pianto dell’angelo”
Bella, intelligente, tranquilla: Kate Townsend è per tutti una persona speciale, una diciassettenne dal viso d'angelo. Il suo cadavere, che mostra segni di violenza, viene trovato nel fiume Mississippi. Drew Elliott è uno stimato medico della cittadina di Natchez. Che cosa c'entra con la morte della ragazza?
(Trad. di Paolo Bianchi e Tommaso Labranca)
Greg Iles – “La memoria del fiume”
Nella palude a pochi chilometri da New Orleans, guardata a vista dagli alligatori, predatori e prede si sfidano in un'incessante danza macabra. Un altro predatore semina la morte: un assassino che sceglie le sue vittime: tutti maschi, bianchi, sopra i quaranta, con famiglia. A indagare con l'Fbi, Catherine Ferry, odontoiatra specializzata. Per via di quei segni di morsi...
Greg Iles – “Il progetto Trinity”
Il progetto Trinity è un computer capace di riprodurre e amplificare i meccanismi del cervello umano. Uno studioso, cominciando a soffrire di allucinazioni che gli fanno rivivere la vita di Gesù, capisce che la macchina produce effetti collaterali molto pericolosi.
James W. Hall – “Acqua profonda”
Florida, luglio 1966. Un incidente d'auto mortale. Vent'anni dopo, Thorn è sulle rive dello stesso lago. Nessuno conosce il suo passato inconfessabile. Quando Kate, la sua madre adottiva, viene trovata morta assassinata, decide di immergersi nell'acqua sporca di sangue e seguire la corrente della vendetta.
Maxim Jakubowski – “Vita nel mondo delle donne”
"Io canto il sacro. Canto i corpi, canto il sesso, l'unione tra uomo e donna, l'intimità sempre sconvolgente di corpi che s'incontrano, della copula, del fornicare..." Sette racconti di un maestro abile a spaziare fra i generi: poliziesco, fantascientifico, erotico.
Loulou Morin – “Madame de V*** vede solo nero”
Loulou Morin è lo pseudonimo attribuito a Louise de Vilmorin, ultima affascinante dama della civiltà dei salotti negli anni Cinquanta. Un romanzo che è il sogno di un libertinaggio esotico.
Pierre Drieu La Rochelle – “Memorie di Dirk Raspe”
Nell'estate del 1944, Drieu La Rochelle concepì l'idea di scrivere un romanzo in cui Vincent Van Gogh fosse il protagonista. A fine dicembre lo abbandonò. pochi mesi dopo si tolse la vita, ma aveva scritto un'opera di rara perfezione.
Anonimo cinese – “Vita di una donna amorosa”
Scritto da un autore anonimo vissuto in Cina nel XVI secolo, durante la dinastia Ming, è la narrazione in prima persona di una donna viva, appassionata, che rischia per assecondare i propri desideri sessuali